Welcome.

Vi scrivo dall’Italia.

Quanti mesi sono passati? Quando sono tornata in Italia faceva caldo e solo qualche giorno prima, a Melbourne, battevo i denti dal freddo ma con un gelato tra le mani. Prima di lasciare Melbourne con l’errata convinzione che un mese era stato sufficiente, che avevo visto tutto e potevo andare, ho fatto tutto cio` che la lista delle ultime cose da fare mi diceva di fare. Tra queste c’era il gelato a Fitzroy e l’ho mangiato piano mentre tutto l’anno passato mi scorreva davanti come fosse un film. Ho preso il tram e sono tornata a casa, a Melbourne, ho strappato quella lista e ho iniziato a fare la valigia. Ero inconsapevolmente felice.

12334028_10207110147425844_1194340330_o

A Roma ho realizzato che era davvero finito tutto e ho tirato un sospiro di sollievo, mi sono scrollata di dosso quel peso, quella sensazione di responsabilita` che mi ha fatto tirare dritto per un anno intero senza voltarmi mai. Sono arrivata a Bari, anche l’ultima parte del viaggio era andata, e poi a casa quella vera. Ho rivisto mio fratello e ho sentito l’asse terrestre allinearsi. Ora potevo smetterla di badare a me stessa, ero a casa.

Quando sono tornata in Italia le cose non sono andate esattamente come mi aspettavo e ho passato un mese a tormentarmi, a dirmi che non andava bene, che ok ero triste ma non potevo avere quell’atteggiamento in casa, che la mia famiglia non meritava la mia arroganza, che la mia arroganza era ingiustificata. Le cose hanno iniziato ad andare meglio quando ho smesso di pensare all’ Australia ma e` stata dura. Capitolo chiuso. Ho conosciuto tanta gente nuova, sono stata prima in Spagna poi in Toscana e poi di nuovo in Puglia e alla domanda ”cosa fai nella vita?” ho vacillato sempre. Come mi chiamo?, ok questa la so, come ti chiami tu?, ok memorizzato al primo colpo.  Ho vissuto un anno in Australia e sto aspettando di ripartire, nel frattempo mi godo la mia famiglia e gli amici e bla bla bla. Quanto ho odiato ripetere questo copione, quanto ho odiato dovermi confrontare con gli sguardi insoddisfatti alla frase ”ho viaggiato per un anno”. Ho odiato essere quella che ”e` appena tornata dall’Australia” perche` questo sminuiva quello che ero stata prima, per i restanti ventiquattro anni. Cosa avevo fatto nei precedenti ventiquattro anni che valesse la pena di essere raccontato?

Flinders Station - Melbourne

Flinders Station – Melbourne

La verita` e` che e` stato un anno intenso per me, non e` stato facile ma e` stato intenso, perfetto. E` andato tutto bene e mi riempie di orgoglio ammetterlo ma ho superato delle paure, me ne sono venute altre, mi sono messa alla prova, ho vissuto la mia vita altrove in una lingua diversa, ho superato quelle prove una dopo l’altra. Non lo nego, alcune volte ho vacillato e ricordo ogni singolo momento di sconforto perche` ho imparato anche da ciascuno di questi pero` alla domanda ”come e` stata l’Australia?” non sono riusciuta a dire nulla di tutto cio`, a nessuno. La risposta e` stata sempre la stessa, banale e sbrigativa, ”e` stata una bellissima esperienza” . Sapeste che voglia avevo di raccontarvi tutto, di rispondere alle vostre domande ma io quel capitolo l’avevo chiuso, capite?

Perche` vi sto dicendo questo? Perche` mentre vi scrivo ho accanto a me il passaporto, il secondo working holiday visa e un nuovo biglietto aereo. Il governo australiano per email mi da’ ancora una volta il benvenuto perche` tra circa due settimane saro` nuovamente in Australia.

Un nuovo capitolo, dello stesso libro.

Annunci

23 pensieri su “Welcome.

  1. Mentre leggevo volevo commentare che ti capivo perché stavi descrivendo le stesse emozioni che avevo provato io quando sono tornata. Poi ho letto l’ultima frase e ho provato invidia. Accidenti!!!!! Buon viaggio 😔

    • ciao Claudia <3 nessun vero programma a lungo termine, intanto staremo due settimane a Melbourne per le feste e per comprare una macchina nuova, poi partiamo per due (o tre? non mi ricordo) settimane in Tasmania in attesa di ricominciare la stagione in fabbrica :) fino a maggio lavorolavorolavoro!

  2. Ecco, mi hai fatto venire i brividi!!! E sono felicissima, perché sono sicura che tu abbia preso la decisione giusta!
    Ti abbraccio fortissimo (e fammi sapere se ti serve supporto logistico a roma!)

    • e` la decisione giusta si`, ora o mai piu` mi sono detta :)

      Azzurra cara, la ragazza che ci ha ospitati l’anno scorso si e` offerta anche quest’anno quindi considerato che l’aereo ce l’ho alle 10 del 14/12 non me la sono sentita di dirti nulla (lunedi`, dicembre, orario d’ufficio, traffico disumano…).

  3. Tesoro mio,
    mentre leggevo la tua Email mi dicevo: questa ragazza è straordinaria.
    In realtà, lo penso da molto prima che leggessi le tue parole, ma questo tuo post, il tuo nuovo inizio, ne sono di nuovo testimonianza concreta.
    Ma Andrea verrà con te anche stavolta?
    Sono felicissima di questa tua nuova avventura. Ti prego, se puoi sentiamoci in PVT.
    Un bacio enorme
    Saretta

  4. Che bella notizia Emy!
    Non ho letto per filo e per segno tutto il blog…ma ho letto che eri tornata, poi ho letto il tuo commento sul mio di blog, e sono corsa di nuovo sul tuo per vedere se avevo capito male.
    Non avevo capito male no, ma è bello di leggere di questa tua decisione di ripartire!
    E certo che ci vediamo a Melbourne. :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...