Ringraziamenti

Egle che pur non conoscendoci ci ha aperto le porte della sua casa a Roma, la notte prima della partenza. La notte dei mille interrogativi, delle gambe che tremano, delle risate incontrollate e delle ore passate a fissare il soffitto inconsapevoli della grande avventura che avremmo vissuto.

Azzurra e il suo dolce abbraccio, le sue parole di incoraggiamento fino a Fiumicino. Col braccio per aria e l’ultimo saluto prima di partire, ci ha visti varcare la soglia dell’aeroporto con gli zaini sulle spalle e gli occhi lucidi.

Enrico e Francesco, i quali hanno viaggiato con me per un anno intero grazie ai loro graditi regali. Vi ho pensato spesso, sotto la pioggia e difronte a panorami mozzafiato.

Jeneve e Garry che ci hanno ospitati per ventitre interminabili giorni, rendendo meno traumatico (o forse no) l’impatto col nuovo continente.

Olga, amica mia quanto mi manchi.

Gloria e Mattia, per i vostri sorrisi e la vostra amicizia sincera. Vi vogliamo un gran bene e speriamo di rivedervi presto da qualche parte nel mondo.

Christine per la fiducia che ha riposto in noi, per il suo affetto e la sua incontrollabile euforia. E per la camera dieci, ovviamente. Come potrei dimenticare la camera dieci?

Claudia A. per averci ospitato ben due volte a Sydney, per essersi presa cura di noi e della nostra Ford Falcon durante i nostri viaggi oltreoceano.

Claudia C. per la tua ospitalita`, gli spaghetti al dente, i preziosi consigli e la tua immensa generosita`. Senza di te l’Australia non sarebbe stata la stessa. Ti vogliamo bene.

Neville e Steve per i quali in realta` non servono parole. Grazie per aver incrociato il nostro cammino e averci reso migliori di prima, per averci spronato a non mollare. Vi saremo eternamente grati.

Nick e Trevor per le emozioni che ci legano a Factorycity. E’ grazie anche a loro se siamo arrivati in fondo ricchi e sorridenti :)

Elias per aver reso meno traumatica la separazione dal nostro bolide, custode di riflessioni, risate, lacrime e migliaia di km di gratitudine alla vita.

A VOI per averci letto e supportato un anno intero. Senza di voi questo blog non sarebbe stato scritto con entusiasmo e costanza. Senza di voi i miei ricordi sarebbero confusi e ingarbugliati nella mente.

Oh quasi dimenticavo Michele. Grazie Michele, ovunque tu sia, per averci dato la chiave che apre le porte di quel contorto labirinto chiamato INPS.

GRAZIE AUSTRALIA!

3 pensieri su “Ringraziamenti

  1. Sei stata nominata! Con questo blog mi fai davvero morire dal ridere ogni volta e per questo sono felicissima di nominarti per il “The Very Inspiring Blogger Award”. Un piccolo riconoscimento per le risate che sai regalarmi con ogni tuo post! Un abbraccio

      • è vero, ogni tanto ci fai anche preoccupare, ma la cosa più importante che è finiamo di leggere i tuoi post con un sorriso sulle labbra! e poi so bene che la parte migliore del tuo viaggio deve ancora arrivare!!!! un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...